STADIUM CIRCUIT

Correre in un’arena riempita di salti acrobatici non è certo una cosa per tutti, e proprio per questo gli Stadi offrono un’esperienza unica per spettacolarità e abilità richieste.
Le rampe, le curve strette e il terreno fangoso richiedono piloti abili, che siano in grado di sfruttare al meglio i salti e valorizzare al massimo le scarse possibilità di sorpasso.

Non fatevi distrarre dalla folla in delirio: le gare Stadium Circuit sono un concentrato di tecnica e sfide all’ultima curva.

Scott Parker

Nella vita ho scoperto di essere un grande non in una, ma in tre cose: guidare, suonare la chitarra e andare in skate. Perchè mai dovrei scegliere?

Crescere a Ventura fra gli anni ’80 e ’90 significa assorbire appieno lo stile di vita Californiano, quello che proprio in quegli anni guidava una rivoluzione a colpi di surf, skate e musica.
Se poi tuo padre era un appassionato di gare indoor e hai passato l’infanzia fra salti vertiginosi e incidenti spettacolari, è molto probabile che imparerai ad amare anche quel mondo. Scott Parker è tutto questo e chissà quanto altro.

Il suo talento al volante dimostra che non ha dimenticato gli insegnamenti paterni e le sue scelte dimostrano che il coraggio davvero non gli manca.

Quando due anni fa ha annunciato una pausa dalle gare per incidere un album col suo gruppo, c’era chi lo dava per finito, ma lui è tornato e ha zittito tutti.
Da vera rockstar, quando sente l’urlo della folla, si esalta e nelle gare Stadium Circuit diventa praticamente imbattibile. Insomma, quando si tratta di far suonare ottocento cavalli sovralimentati, lui è il re indiscusso.